domenica 22 luglio 2012

Appello al Maestro Andrea Bocelli per Chico Forti



Caro Andrea,
immagina di avere 20 anni, vivere in una città di provincia (Trento)che ti sta stretta, e avere tanti sogni.

Immagina di vincere qualche decina di milioni a Telemike, e di tentare il grande salto in America, sotto i piedi un windsurd

Immagina di diventare uno dei più grandi surfisti al mondo, e di essere così pieno di inventiva, vita e simpatia, da fare successo anche come film-maker, designer, immobiliarista...

Immagina di sposare una ex miss america, e di avere da lei due bimbe bellissime, di andare a vivere a Key Biscayne, un posto di lusso a Miami, dove prima di ammetterti ti fanno il terzo grado.

Immagina che sotto a casa tua (ma come ha fatto a farsi ammettere??! Pensavi che ci fosse solo gente ricca e onesta, a cui hanno controllato - come a te - anche la fedina penale!)venga ad abitare un truffatore abituale (thomas knott), che prova a farti comprare un albergo a Ibiza che il titolare (Anthony Pike) ha già venduto a una societrà off shore... e immagina che tu ci caschi.

Immagina che nasca il tuo terzo figlio, e pochi mesi dopo ti arrestino, perchè qualcuno ha assassinato il figlio di Pike (che poteva farti scoprire la truffa)

Immagina di essere trattato, al processo, come un extracomunitario mafioso, e che la polizia ce l'abbia con te perchè in un documentario ("Il Sorriso della Medusa") metti in dubbio la frettolosa versione della polizia di Miami sulla morte di Gianni Versace e del suo (presunto) killer

Immagina che il tuo avvocato abbia dei conflitti di interesse pazzeschi, e che invece di difenderti ti tolga anche la possibilità di testimoniare

Immagina di essere condannato all'ERGASTOLO, non come killer (il processo dimostra che non puoi averlo ucciso tu), ma come presunto mandante, sulla base di una SENSAZIONE (così recita la sentenza), nonostante non ci siano prove, non ci sia movente, non ci sia l'arma del delitto, nonostante tu abbia passato il test del dna e la macchina della verità

Immagina che, mentre trascorri il 12esimo anno di carcere duro in Florida, un' americana contro la quale ci sono molte più prove e indizi dei tuoi, venga assolta a Perugia da una accusa analoga alla tua.

Amanda Knox è fuori, Chico Forti è ancora dentro.

Il piccolo Francesco adesso ha 13 anni.

Le "bambine" che stanno per spiccare il volo.

Ti sei perso tutta la loro infanzia, e loro sono cresciuti senza il papà, senza un Grande papà.

Caro Andrea, una delle canzoni preferite di Chico Forti è "Because We Believe". Non è che gliela potresti dedicare, la prossima volta che la canti, e farci avere la registrazione?
Noi stiamo facendo di tutto per aiutare Chico, e finalmente anche il Governo sembra aver deciso di collaborare presentando (ministro Frattini), pare, una protesta formale.
Ma abbiamo bisogno di allargare il fronte dei sostenitori, per convicere il Governo a far presto (lì dentro una vita vale 100 $, e più si avvicina la possibilità che lui esca, più aumentano i rischi che chi lo ha voluto dentro si assicuri che non esca), e soprattutto Chico comincia ad avere le gambe pesanti, e ha bisogno di iniezioni di energia per continuare a lottare.
Che dici, ci aiuti?
Su facebook ci sono i gruppi "chico forti un innocente condannato all'ergastolo!" (101.000 supporters) e "chico forti free" (circa 3.000, ma l'abbiamo dovuto aprire da poco perchè facebook sta per chiudere l'altro).
Se vuoi saperne di più puoi chiamarmi (328.XXXXXXX), sono una giornalista trentina, o metterti in contatto direttamente con la famiglia (zio Gianni Forti 348/XXXXXXXX).
Se servono referenze, puoi chiedere al sen.Giacomo Santini, alle deputate Laura Froner o Silvia Velo, al presidente onorario della Suprema Corte di Cassazione Prof. Ferdinando Imposimato, alla criminologa Roberta Bruzzone... e tanti altri!
Per favore, il momento è cruciale, aiutaci!!!!
Grazie

Chiediamo al Maestro Andrea Bocelli di dedicare “Because We Believe! “
E-mail info@andreabocelli.com

1 commento:

  1. claudio giusti1 luglio 2013 20:59

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina